SS RACING CLUB FONDI-AS ROMA 1-8

SS RACING CLUB FONDI (4-3-3): Carbonetti; Triozzi (26’ Amata), Magni, Gentile, Carconi (41’ Fatta); Perillo (49’ Parlapiano), Varano, Dimartino (41’ Simeone); Micaloni (41’ Oliviero), Crespi, Di Palma (49’ Nolano).
A disp.: Neroni.
All.: Risoldi.

AS ROMA (4-3-3): Mastrantonio; D’Alessio L., Muratori, Catena [C] (59’ Lilli {C}), Pandimiglio (64’ Falasca); D’Alessio F., Pisilli, Pagano (44’ Corvino); Fulvi (6’ Liburdi, 51’ Rossi), Padula, Mancini (59’ Missori).
A disp.: Semprini.
All.: Rubinacci.

ARBITRO: Sig. My di Aprilia.

MARCATORI: 19’ rig. D’Alessio L. (AS Roma), 27’ Liburdi (AS Roma), 32’ D’Alessio L. (AS Roma), 56’ Rossi (AS Roma), 57’ Rossi (AS Roma), 63’ Simeone (SS Racing Fondi), 65’ Padula (AS Roma), 67’ Rossi (AS Roma), 70’ Padula (AS Roma).
NOTE: Angoli: 0-3. Recupero: 1’pt.

La Roma prosegue il filotto di successi al Memorial Varani e strappa, con un turno d’anticipo, il pass per le semifinali. Domani i giallorossi torneranno in campo per il big match con la Juventus che mette in palio per il primo posto del girone B e li costringe, complice la migliore differenza reti dei bianconeri, a cercare la vittoria per ottenere il primo posto. Tutto semplice per i ragazzi di Rubinacci nel match che li ha visti contrapposti alla Racing Club Fondi. Dopo aver testato i riflessi dell’estremo difensore pontino Carbonetti con Padula e Liburdi, i giallorossi sbloccano il punteggio al 19′ con Leonardo D’Alessio, freddo nel trasformare un rigore concesso per un contatto tra Pagano e Carbonetti. Rotto il ghiaccio, i lupacchiotti hanno vita facile nel dilagare, con Liburdi che trova la gioia personale con un comodo tap-in al 27′ e Leonardo D’Alessio, con un cross impreciso la cui traiettoria è diventata irraggiungibile per Carbonetti, che sigla la personale doppietta a quattro minuti dall’intervallo. Nella ripresa il passivo si dilata con la doppietta nel giro di un minuto di Rossi e la prima segnatura di Padula, gioie intervallate da quella del rossoblu Simeone, autore di una formidabile conclusione che si spegne nel sette alla destra di Mastrantonio. Nel finale c’è spazio per la tripletta di Rossi, che raggiunge l’interista Marise e lo juventino Condello in vetta alla classifica dei marcatori, e per la doppietta di Padula.

Pubblicato in News, Tabellini