ASD LODIGIANI CALCIO-AS ROMA 0-7

ASD LODIGIANI CALCIO (4-3-3): Vicini; Luciani (57’ De Angelis), Perez (36’ Merola), Igini, Tucciarelli (45’ Facioni); Evangelista (53’ Lulli), Dantoni (C), Timpani (45’ Chialastri); Abdalla, Del Canuto, Limongelli (52’ Bartolini).
A disp.: Pirrone.
All.: Babini.

AS ROMA (4-3-3): Semprini; Missori, Pellegrini (48’ Catena), Muratori, Falasca (57’ D’Alessio L.); Mirimich (53’ D’Alessio F.), Lilli (48’ Tomaselli), Pagano (C); Ruggiero (53’ Padula), Rossi, Corelli (36’ Liburdi).
A disp.: Baldi.
All.: Rubinacci.

ARBITRO: Sig. Savoca di Aprilia.

MARCATORI: 5’ Rossi (AS Roma), 11’ Ruggiero (AS Roma), 29’ Rossi ( AS Roma), 37’ Liburdi (AS Roma), 51’ Liburdi (AS Roma), 55’ Rossi (AS Roma), 64’ Liburdi (AS Roma).
NOTE: Ammoniti: 43’ Lilli (AS Roma), 47’ Mirimich (AS Roma). Angoli: 2-1. Recupero: 1’pt, 3’st.

Pronta risposta della Roma che, scesa in campo già a conoscenza dell’ampio successo ottenuto dalla Juventus sulla Racing Club Fondi, rispetta il pronostico contro la Lodigiani restando nella scia dei bianconeri in testa alla classifica del girone B. I giallorossi approcciano meglio la gara rispetto a quanto fatto all’esordio con il Weston e già dopo 300 secondi la sbloccano con Rossi, che traduce in rete con un perentorio colpo di testa il cross di Lilli dalla destra. Il raddoppio matura all’11 ed è firmato da Ruggiero con un delizioso tocco sotto. La Lodigiani è lontana parente della squadra che ha tenuto testa alla Juventus e prima dell’intervallo capitola ancora per mano di Rossi, che al 29′ si stacca dalla marcatura, riceve palla tra le linee e dal limite dell’area scarica un siluro che si spegne nel sette alla destra dell’incolpevole Vicini. Nella ripresa il passivo per i ragazzi di Babini diventa ancora più severo, con il neo-entrato Liburdi che gonfia il sacco con un velenoso lob dai 16 metri e ancora con un comodo tap-in dopo un primo tentativo di Rossi al termine di una pregevole azione corale dei lupacchiotti. Rossi rimanda soltanto l’appuntamento con l’hat-trick, che arriva con una facile correzione sottoporta 55′, con Liburdi che pareggia i conti col compagno al 64′, timbrando la settima marcatura di prima intenzione su invito di Catena.

 

 

Pubblicato in News, Tabellini